testata1.jpg
Logo_REIVIEW_bianco_trasparente.png

ShowRoom

Pronti per l'E-Business immersivo

Come nasce uno ShowRoom digitale

La Ripresa Laser 3D

La prima "criticità" è quella di definire il tipo di utilizzo che verrà fatto dello spazio tridimensionale per permettere la corretta posizionatura dello scanner cosi da disporre di tutti i punti di vista necessari a permettere all'utente di muoversi liberamente nell'ambiente così come consentire agli addetti di "allestire gli scaffali" e di guidare i clienti durante la visita e il successivo acquisto.

In questo caso la ripresa è stata fatta pensando ad un approccio di business B2B e di presentazione dei valori e degli scenari emozionali che ruotano intorno alla filosofia del brand aziendale.

Punti_di_Ripresa_MM_1.jpg

L'ambiente 3D

Allestiamo lo spazio digitale

La ripresa deve consentire di raggiungere qualsiasi punto dell'ambiente, in modo da consentire la posizionatura degli Hot-Spot interattivi che permetteranno all'operatore e al visitatore di aprire finestre di approfondimento progressivo rimanendo all'interno della realtà immersiva.

Il primo step è immaginare il tipo di presentazione di ogni gruppo di prodotti o degli elementi presenti nell'ambiente digitale, assegnando a ciascun elemento o gruppo di elementi una modalità di presentazione che verrà poi abbinata al CMS di gestione dei contenuti (es. presentazione dei prodotti di uno scaffale, avvio di un filmato, descrizione vocale delle caratteristiche presenti in quell'area, ecc).

Copertina_Showroom_ICCAB.jpg

Riprese 3D di Negozio B2C e/o Showroom B2B

Riprese immersive del negozio a Firenze con collezione B2B Estate 2021 e inverno 2021/22Gli spazi 3D possono essere abbinati senza modifiche anche allo scenario di Shopping B2C gestito dalla Piattaforma di E-Business.

Collezione estate 2021

Copertina_Estate_2021.jpg

Riprese aeree immobile Signa (FI)

Immagine_Riprese_Aeree_Signa.jpg

Efficienza ed efficacia

Garantiamo i valori dell'azienda

La prima cosa da stabilire è come trasferire la metodologia di lavoro dell'azienda (allestimento e proposizione dei prodotti) nel contesto digitale; l'obbiettivo è valorizzare al massimo gli skill esistenti ed il modo consueto di lavorare delle persone in azienda così da garantire la massima efficienza ed efficacia nell'introduzione del nuovo scenario di realtà immersiva.

Opzioni di presentazione

Lo "scaffale"

Per evitare che il layout dell'ambiente immersivo sia sovraccarico di Hot-Spots è necessario immaginare che l'utente interagisca con l'ambiente per livelli, il primo dei quali è legato all'allestimento dello spazio stesso che, generalmente, è suddiviso in raggruppamenti di prodotti che noi definiamo "scaffale".

 

Cliccando sull'Hot-Spot si apre una finestra che presenta il gruppo di prodotti esposti nello "scaffale" corrispondente.

Finestra_Scaffale.jpg

Multimedia

La tecnologia permette l'inserimento - e la successiva variazione - di elementi multimediali come i video.

In caso di spazi allestiti con monitor e schemi, è possibile abbinare a questi spazi dei filmati a supporto della parte emozionale o di branding, aumentando l'aspetto attrattivo ed emozionale della visita digitale.

Finestra_Monitor.jpg

Video illustrativi tematici

E' inoltre possibile utilizzare l'inserimento di video tematici di presentazione, abbinandoli a spazi occupati in origine da altri elementi di arredo (es. quadri), con audio attivabile in modo interattivo in modo da far decidere all'utente se e quando approfondire l'argomento specifico.

 

Questa opzione consente di non dover modificare l'ambiente reale in funzione della ripresa laser 3D.

Finestra_filmato.jpg

Comunichiamo i valori

L'elemento principale della realtà immersiva è quello di permettere all'utente di immergersi nei valori e nelle emozioni legate alla storia e alla filosofia del brand.

Oltre all'ambiente reale vero e proprio  - che determina già una sostanziale differenza con qualsiasi altro modello di E-Commerce esistente - è essenziale permettere all'utente di accedere a tutti quei contenuti multimediali, informativi ed emozionali che rendono unica la storia dell'azienda.

Finestra_Valori.jpg

Aiutiamo il nuovo visitatore

Naturalmente va distinto il modo di gestire la visita di un utente fidelizzato, che già conosce l'ambiente e sa dove trovare i prodotti di suo interesse da ciò che è necessario ad un nuovo utente.

La tecnologia permette di creare percorsi guidati che illustrano le varie zone dello spazio digitale, permettendo ad un nuovo utente di capire subito tutte le opportunità  della sua visita immersiva.

Ricerche e categorizzazioni aggiuntive

Per rendere più semplice ed efficace la visita immersiva si possono attivare funzioni di ricerca e di approfondimento che aiutano l'utente a raggiungere più velocemente i prodotti di suo interesse.

Queste funzioni andranno integrate nella piattaforma di E-Business in modo che diventino parte integrante del modo (consueto) di utilizzare lo spazio digitale.

E-Commerce immersivi (B2C)

Iniziano ad essere pubblicati i esempi di showroom immersivi, che racchiudono funzioni interattive e multimediali che migliorano l'esperienza del visitatore e del cliente B2C.

E' chiaro che il uno dei punti critici di un progetto immersivo è quello della gestione dinamica dei prodotti/contenuti, in modo da poter applicare in parte o totalmente le tecniche di proposizione e di vendita tipiche della realtà di settore.

Esempio di negozio B2C

Esempio di ambiente immersivo con presentazione interattiva dei capi di abbigliamento.

Immagine_Negozio_Esempio.jpg

Esempi fotografie 360°

360_scarpa_sportiva.jpg
360_giaccone.jpg
360_modella.jpg
360_scarpa_lusso.jpg
Logo_REIVIEW_bianco_trasparente.png

REIVIEW Srl

Viale Daniele Manin, 5

55049 Viareggio (LU) Italy | P.IVA 02533440463 - E-Mail contatti@reiview.it

BROCHURE PDF

Scarica la nostra Brochure di presentazione

Abbiamo preparato un documento PDF che riassume sinteticamente il nostro modo di lavorare, gli obbiettivi e le opportunità per i nostri Clienti.

 

Scaricalo senza impegno.
 

COPERTINA_DOWNLOAD_PDF.png